logo

Cucina e prodotti della Repubblica Dominicana

Investire in Repubblica Dominicana

Investire in Repubblica Dominicana, informazioni economiche e servizi legali, fiscali e contabili rivolte alle imprese

Cucina e prodotti della Repubblica Dominicana

Scopriamo insieme le tappe principali della Storia della Repubblica Dominicana

Mescolanze di culture

La cucina e i prodotti dominicani rispecchiano, come è ovvio che sia, l'immensa mescolanza di culture che costituisce la società di questo paese. Per questo motivo la cucina e i prodotti dominicani sono qualcosa estremamente ricco di sapori pur nella loro semplicità. Una cucina che racchiude il meglio della gastronomia caraibica e il risultato della ricchezza portata proprio dalla combinazione di diverse culture.

La cosa fondamentale da cui si può partire per avvicinarsi alla cucina dominicana è appunto sapere che essa è una fortunata miscellanea tra quella dei Tainos e quella spagnola africana. Negli ultimi anni, anche per il fermento che sta coinvolgendo il paese, a questo filone principale si sono via via aggiunte influenze antillane, arabe e cinesi. Ed è proprio questo mescolarsi di culture, non solo gastronomiche, a fare della cucina dominicana qualcosa di estremamente vivo, variegato e gustoso pur nella sua semplicità.

Prodotti

Cucina semplice non significa povertà di prodotti, anche se il piatto forse più tipico è il riso con carne e fagioli, neri o rossi. È in genere il piatto che non manca mai sulle tavole dominicane magari accompagnato da un gustoso platano fritto. Il platano è, infatti, uno dei prodotti più utilizzati nella cucina dominicana, sia esso ancora verde o più maturo. Altro frutto tipico dell'isola e molto usato in cucina è l'avocado spesso mangiato anche con un semplice riso.

Carne

La carne è molto amata dai dominicani che, appena possono, ne fanno uso. Quella più utilizzata, anche perché è quella che costa meno, c'è sicuramente la carne di pollo. Ma usate in molti piatti c'è anche la carne di vitello e quella di maiale. Una delle caratteristiche della carne in Repubblica Dominicana è che spesso non viene frollata.

Piatti tipici della cucina dominicana

Come dicevamo prima uno dei piatti fondamentali della cucina dominicana è il classico piatto di carne, riso e fagioli chiamato locrio che, secondo qualcuno, è una variante della paella spagnola ma con altri ingredienti. La carne si usa condirla con una cosa simile al nostro dado ma molto più ricco di spezie e chiamato sazon.

Altri prodotti che costituiscono la base della cucina dominicana sono il platano bollito insieme a carne suina fritta, il tubero simile alla patata dolce chiamato yuca, e il formaggio fritto con spaghetti in salsa rosa. Molto comunemente troverete le polpette di yuca farcite di formaggio e pollo fritto con platano fritto. La semplicità degli ingredienti non tragga in inganno perché si tratta di una cucina molto saporita.

Un formaggio molto utilizzato qui è un formaggio bianco simile alla mozzarella e uno simile al pecorino. I dominicani amano molto il formaggio. Immaginate cosa potrebbe significare iniziare un'attività di import export di formaggi italiani qui sull'isola.

Verdura

Certo la cucina dominicana utilizza molto la versura, sia quella buonissima che si coltiva qui, sia quella di importazione. Tra le verdure più tipiche è il guandule vagamente simile, come sapore, ad un mix tra fagioli e piselli e molto usato come condimento del riso.

Pesce

Ovviamente, tra i prodotti della cucina dominicana, non può mancare il pesce. Tra i più usati troviamo il dorado, il ciglio, il mero e il colirubia. Davvero eccellenti e poco costosi sono i gamberi, granchi e piccole aragoste. Si fa un grande utilizzo anche di polpi e di quello che viene chiamato lambì per il suo gusto simile al calamaro.

La mitica empanada

Una cosa semplicissima ma che in Repubblica Dominicana si trova sempre e ovunque è la mitica empanada. Si tratta di una pastella fritta al cui interno si può trovare la farcitura più varia; dalla carne macinata, al formaggio, dal prosciutto alla verdura cotta.

Tutti questi elementi vengono poi mescolati e utilizzati per creare altri piatti come il pescado con coco, il chivo de Azùa un capretto tipico della parte meridionale del paese o il cazabe cioè pane fatto con la yuca e gustato insieme al chicharrones ovvero la cotenna di maiale fritta.